CORSO COMMISSARIO DI POLIZIA
( Concorso “esterni” ed “interni” )

ROMA – MILANO – ONLINE

Il corso è finalizzato alla preparazione alle prove scritte del concorso per Commissario di Polizia di Stato.

Il corso, da quest’anno, potrà essere seguito anche di persona a Roma e Milano, oltre che online.

Si precisa che ogni lezione tenuta in sede potrà essere ascoltata accedendo alla piattaforma online. Allo stesso modo, le tracce assegnate potranno essere svolte da remoto e inviate scannerizzate via mail.  Verrano rigirate con le relative correzioni.

Le lezioni inizieranno nel mese di settembre 2018 e termineranno nel mese di Luglio 2019. Laddove le prove scritte del concorso si dovessero tenere prima di Luglio 2019, le lezioni verrebbero rimodulate in modo da trattare l’intero programma in vista delle prove scritte.
Il corso si rivolge sia a chi inizia la preparazione, sia a chi studia da pochi anni e non ha ancora completato in maniera approfondita i programmi di studio, sia a chi, pur avendo già affrontato altri percorsi, intende completare lo studio delle materie necessarie per affrontare le prove scritte.
L’obiettivo del corso è quello di far acquisire una buona tecnica di redazione del tema e di completare i programmi di studio mediante lezioni e assegnazione dei temi.
Le lezioni si terranno in sede a Roma e a Milano e sarà possibile seguire online mediante accesso alla piattaforma telematica.

I DOCENTI: I docenti del corso sono esclusivamente :

Vincenzo Davide Greco , Magistrato ordinario, vincitore del concorso per Notaio, Dottore di Ricerca presso l’Università Roma Tre, Avvocato

Domenico Pittella Dottore di Ricerca in diritto civile presso l’Università Roma Tre, Docente Universitario a contratto , Avvocato

Tutte le lezioni e tutte le correzioni del corso vengono svolte personalmente ed esclusivamente dai due docenti.

Grazie al numero chiuso di iscritti è possibile seguire individualmente e personalmente tutti i corsisti.

Le principali caratteristiche del corso sono :

Numero chiuso 50 : Al fine di seguire individualmente ogni iscritto e di correggere analiticamente e personalmente i temi è previsto un numero massimo di iscritti pari a 50.
Non è infatti nostro interesse avere una pletora di iscritti non motivati o con poco tempo da dedicare allo studio, data la complessità del percorso che si intende intraprendere insieme.
Ogni iscritto verrà seguito individualmente dal docente, senza alcuna intermediazione da parte di tutor o assistenti o collaboratori.
In caso di esaurimento dei posti verrà data priorità all’ordine di iscrizione.

Assistenza continua settimanale : Nel corso della settimana sarà possibile contattare individualmente, via telefono o via mail, i docenti per ogni tipo di chiarimento o dubbio sul programma di studio o sulle lezioni o temi svolti.

Centralità del “tema” : Una delle principali caratteristiche della scuola è la centralità del “tema” nel programma del corso. ( Spesso si ha quasi l’impressione di preparare un concorso orale e non un concorso scritto ! ).
Prima della assegnazione dei primi temi verrà svolta una apposita lezione di metodo, con indicazione delle tecniche di stesura del tema e proiezione ed invio in una apposita dispensa.
I temi verranno corretti esclusivamente dal docente e non da terze persone.
Sarà possibile in ogni momento, anche dopo la lezione, chiedere direttamente al docente ulteriori delucidazioni sulla correzione.
Ogni tema verrà spiegato a lezione e la lezione di correzione si soffermerà sui profili di metodo e di approccio alla traccia e non solo sui profili di diritto sostanziale.
Per ogni tema verrà compilata ed inviata una dispensa contenente lo schema analitico di tema svolto dal docente e il “miglior elaborato” fra quelli corretti.
Le tracce non verteranno su argomenti già spiegati a lezione ( altrimenti sarebbe poco utile l’esercizio).
Le tracce non avranno ad oggetto questioni “meramente giurisprudenziali”, ma saranno formulate in modo tale da poter essere svolte anche non conoscendo in alcun modo gli orientamenti giurisprudenziali sulla questione.
La correzione di ogni traccia sarà analitica e non sommaria : nel corpo dell’elaborato ed in calce verranno indicate analiticamente le criticità emerse nel corso della correzione ( non solo di diritto ma anche di stile, metodo, originalità ).
Ogni elaborato corretto recherà in calce la firma del docente che ha provveduto alla correzione.
Valutazione dei temi veritiere ( senza prese in giro ) : La valutazione sarà espressa in trentesimi ( al pari del concorso) e sarà veritiera onde evitare prese in giro degli studenti ( nelle scorse edizione del corso, in media la sufficienza veniva raggiunta da un candidato su sette, similmente a quanto accade in sede concorsuale ).
Non è nostra abitudine creare illusioni o prendere in giro gli studenti.

Materiale – giurisprudenza – articoli – aggiornamento :

Non verranno fornite dispense contenenti innumerevoli sentenze, articoli o contributi simili, se non nei limiti di quanto strettamente indispensabile.
Crediamo infatti che sia compito del docente e non dello studente :
1) selezionare il materiale, data l’enorme mole di lavoro che già lo studente deve affrontare ;
2) sintetizzare il contenuto del materiale, dato che spesso i profili di “rilevanza concorsuale” si riducono ad una piccola parte della sentenza o dell’articolo.
Saranno pertanto forniti materiali solo se strettamente necessario.
Le lezioni che verranno svolte ed i testi consigliati (nel programma di studio) sono sufficienti ad avere un quadro completo dell’argomento.
L’aggiornamento giurisprudenziale verrà curato dal docente che segnalerà a lezione le più recenti novità giurisprudenziali; crediamo che non sia onere dello studente impiegare il già scarso tempo a disposizione in ricerche giurisprudenziali.

Il corso si compone di :

24 lezioni dal vivo della durata di 3-4 ore l’una di carattere sistematico e teorico di diritto penale e amministrativo. Le lezioni tenderanno a coprire l’intero programma di studio, analizzando gli aspetti di maggiore interesse giurisprudenziale e dottrinale.

30 lezioni online della durata di 1 ora l’una di diritto costituzionale, diritto processuale penale e legislazione in materia di pubblica sicurezza.

16 temi assegnati e corretti analiticamente personalmente e spiegati a lezione, con particolare attenzione alle tecniche di redazione e al metodo di stesura ( i temi saranno in parte da svolgere in simulazione ed in parte da svolgere a casa)

16 lezioni sulla tecnica redazionale dei temi che verranno assegnati durante il corso, all’interno delle quali ci si soffermerà sul metodo di stesura del tema

9 simulazioni di concorso ( Verrà assegnata una traccia da svolgere in 8 ore in aula. Chi è impossibilitato a partecipare alla simulazione potrà svolgere anche a casa la traccia.)

2 lezioni di aggiornamento giurisprudenziale ( verranno esaminate sistematicamente le più importanti pronunce giurisprudenziali in modo da garantire un costante aggiornamento anche su argomenti non affrontati a lezione )

N.B. Tutte le lezioni sopra indicate, sia che si segua in sede , sia che si segua online, saranno disponibili in modalità audio sulla piattaforma online.

Ulteriori profili organizzativi

Al momento dell’iscrizione verrà stilato un “Programma di studio personalizzato”, con indicazione dei testi da utilizzare e del metodo di studio alla luce del percorso di studi ( il programma varia a seconda del livello di preparazione iniziale; chi è all’inizio del percorso chiaramente avrà un programma diverso rispetto a chi studia da più anni )

Assegno mensile di studio : ogni mese verranno indicate delle parti del programma da studiare sul manuale al fine di integrare il programma delle lezioni e al fine di arrivare a fine corso con una copertura tendenzialmente piena del programma

BORSA DI STUDIO : La Scuola si riserva di assegnare una borsa di studio consistente, a scelta del vincitore, nel rimborso integrale del costo di iscrizione mediante un assegno di pari importo da impiegare in un soggiorno di studio della durata non inferiore a 20 giorni presso l’Università di Heidelberg. La borsa di studio verrà assegnata esclusivamente in base a criteri meritocratici alla luce dei risultati delle simulazioni di concorso svolte in sede e di un eventuale colloquio orale in diritto civile, amministrativo e penale.

CALENDARIO

In media vi saranno 3 lezioni al mese e 2/3 temi da svolgere a casa o in simulazione.
Nella primi mesi del corso ci si soffermerà sugli istituti fondamentali del diritto penale e amministrativo in modo da consentire, anche a chi è all’inizio della preparazione, di affrontare le tracce con maggiore agilità.
Nei mesi di gennaio-febbraio si terranno gli approfondimenti giurisprudenziali e verranno assegnate un maggior numero di tracce, da svolgere in simulazione e a casa.
A partire dai mesi di novembre – dicembre verranno svolte le prime lezioni di diritto costituzionale o diritto processuale penale o legislazione in materia di pubblica sicurezza.
Le lezioni sulla tecnica redazionale dei temi si terranno in in coda alle lezioni delle rispettive materie e avranno luogo dopo almeno una settimana dall’assegnazione della traccia e in quella sede verranno consegnati i temi corretti.

 

COSTO DI ISCRIZIONE : euro 1000 i.e. ( euro 1222 i.i.)  ( è possibile pagare in due rate dell’importo di euro 622, al momento dell’iscrizione, euro 600 entro il 30 novembre).

Il pagamento può avvenire in contanti o mediante bonifico al seguente :  IBAN IT22K0542442040000001001309 intestato a Scuola Greco Pittella

Causale: iscrizione corso Commissario Ordinario  (occorre girare copia del bonifico alla mail amministrazione@scuolagrecopittella.it indicando indirizzo – anche cap e civico – c.f. sia del bonificante che del partecipante al corso e rispettivi dati identificativi, partita iva se esistente, recapito telefonico)

Per ogni informazione, dopo aver letto attentamente la locandina, per eventuali chiarimenti, si può contattare: domenico.pittella@libero.it  o 3281843655